Rocce imbrattate nella spiaggia di Capo Coda Cavallo, la denuncia di un avvocato

Due sigle uguali, incomprensibili. In piena Area marina protetta, quella di Tavolara-Capo Coda Cavallo, le ha trovate un avvocato della zona, Christian Cicoria, che ha inviato alle redazioni tutto il materiale fotografico, compresa la localizzazione costiera delle rocce imbrattate.

Chi è entrato in azione ha lasciato una doppia traccia a distanza di una quarantina di metri l’una dall’altra e a quattro dalla battigia utilizzando una bomboletta spray. Il legale spiega inoltre di aver fatto questa denuncia tramite “per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della tutela ambientale“. Un gesto civico che ora dovrebbe essere raccolto dal Comune di San Teodoro, dove ricade la spiaggia di Capo Coda Cavallo, e dal Corpo forestale con l’obiettivo di dare la caccia a chi ha assalto il patrimonio naturalistico della nostra Isola.

GUARDA LE FOTO

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
7
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
7
Share