Le carcasse di animali in pasto ai grifoni: a Bosa nascono i carnai aziendali

“In Sardegna, per la prima volta sul territorio nazionale, saranno attivati i carnai aziendali per l’alimentazione dei grifoni e degli uccelli necrofagi. L’isola è la prima Regione in Italia ad attivare le deroghe previste dai regolamenti comunitari per lo smaltimento dei Soa (carcasse animali) in Italia”. Lo annuncia, in una nota, l’università di Sassari.

L’attivazione dei carnai completa l’iter iniziato dall’assessorato all’Ambiente, Donatella Spano, a giugno 2014.  Il progetto per la tutela del grifone riguarda Bosa e la piana di Campeda. “Si tratta di un programma ambientale denominato ‘Life Sotto le ali del grifone’ e finanziato dall’Unione europea. L’università di Sassari ha lavorato insieme all’Agenzia Forestas, al Corpo Forestale  e al Comune di Bosa.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
5
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
5
Share