Guida pratica per ridurre i consumi in casa in estate

Sta arrivando uno dei momenti più attesi dell’anno: le ferie estive. Sia per chi parte per un lungo viaggio o solo nel weekend, sia per chi resta a casa, è importante limitare i consumi energetici delle proprie abitazioni. Sono diversi gli accorgimenti che si possono attuare, e in questo articolo suggeriamo dei consigli ad hoc per godersi appieno la stagione estiva.

Consigli per chi parte

Per prima cosa, è bene spegnere tutti i dispositivi ed elettrodomestici. Questi ultimi, infatti, anche in standby continuano a consumare una quota considerevole di energia. In realtà, per risparmiare efficacemente sul caro bollette, l’ideale sarebbe spegnere l’interruttore generale della corrente. Non sempre, però, è possibile. L’elettrodomestico su cui è bene concentrarsi, allora, è il frigo. Qualora si vada via di casa per più di qualche settimana si potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di spegnere, poi sbrinare, lasciare vuoto e semiaperto il frigo. Se invece si parte giusto per il weekend, spegnere il frigo richiederebbe per ripartire e funzionare a regime un dispiego di energia pari o addirittura superiore a quella risparmiata tenendolo spento durante le vacanze. Nel caso in cui si lascia acceso il frigo, una regola aurea consiste nel prestare attenzione alla disposizione degli alimenti al suo interno e alla temperatura: più è pieno, più il frigo dovrà essere regolato con una temperatura bassa e, di conseguenza, consumerà di più.

È buona norma, inoltre, prima di partire, saldare le bollette, anche se non sono ancora scadute. Il gestore non va certo in vacanza!

Altri piccoli trucchi possono essere rappresentati dalle app di domotica, che consentono di verificare i consumi domestici anche a distanza e tenerli sotto  controllo.

Un’altra buona pratica, per risparmiare sia energia che tempo, è quella di fare le lavatrici sul luogo di vacanza, anziché farle tutte insieme a casa, al ritorno.

Consigli per chi resta in città

Restare in città in estate senza consumare troppa energia è possibile, soprattutto se si prestano delle accortezze nell’utilizzo del condizionatore. Regolarlo a una temperatura adeguata può infatti favorire la refrigerazione costante della nostra abitazione.

Le piante, poi, sono delle ottime alleate per mantenere più fresca la casa aiutando, quindi, a consumare meno corrente. Allo stesso modo le ombreggiature possono aiutarci: è bene evitare la luce diretta negli ambienti per mezzo, ad esempio, di tende. Ugualmente, è bene evitare l’ingresso del calore dall’esterno per mezzo di finestre ben chiuse, di ultima generazione. Sono tutti piccoli accorgimenti che permettono, in ultima istanza, di far andare in ferie anche i consumi!

Contenuto offerto in collaborazione con Ajò Energia

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share