Carloforte, addio al ginepro secolare. L’albero è stato distrutto dai vandali

Sovrastava la spiaggia di Lucaise a Carloforte da secoli, molto tempo prima che la colonia di tabarchini arrivasse sull’isola di San Pietro nel 1738. Il ginepro plurisecolare ha sopportato le numerose intemperie della natura, forti venti, mareggiate e bagnanti fino a quando la mano dei vandali non ha deciso di mettere fine alla sua esistenza. A denunciare l’atto è stato il Gruppo di intervento giuridico che ha preparato un esposto per fare chiarezza su quanto è accaduto a Carloforte. Oltretutto, gli ecologisti sottolineano che “l’area è tutelata con vincolo paesaggistico e  rientra nel sito di importanza comunitaria ‘Isola di San Pietro’. Uno status che non è servito a proteggere la natura dai vandali perché “solo una presente vigilanza può concretamente fermare cialtroni e delinquenti ed evitare danni all’ambiente e all’identità dei luoghi”.

[Foto dal sito Grig]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
414
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
414
Share