Cagliari, taglio dei pini a Buoncammino. Ambientalisti protestano con il Comune

Nuova protesta del Grig (Gruppo di intervento giuridico) contro il taglio dei pini in viale Buoncammino a Cagliari. L’associazione ambientalista ha inoltrato una domanda di accesso civico,  informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti dopo le segnalazioni di molti cittadini, preoccupati per quanto stava accadendo vicino al quartiere Castello di Cagliari. I rappresentanti del Grig sottolineano che non era presente “nessun cartello di inizio lavori o nessuna ordinanza contingente e indifferibile per ragioni di incolumità pubblica presente sul sito web istituzionale del Comune di Cagliari e nessuna spiegazione: solo il rumore delle motoseghe”. Il presidente, Stefano Deliperi, spiega che “l’intero viale  è tutelato con vincolo paesaggistico e con vincolo storico-culturale, ma soprattutto Cagliari ha bisogno di alberi, di verde pubblico, non di motoseghe”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
170
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
170
Share