Cagliari candidata a Capitale verde europea 2024

Cagliari è ufficialmente tra le candidate a Capitale verde europea 2024. È in gara con sette città europee: Firenze e Prato per l’Italia, Kosice per la Slovacchia, Cracovia per la Polonia, Murcia e Valencia per la Spagna, Sofia per la Bulgaria. Per Cagliari si tratta della terza partecipazione dopo quella delle edizioni 2021 e 2023. “Dalla lettura delle città concorrenti – spiega il sindaco Paolo Truzzu – possiamo notare il netto incremento delle candidature provenienti dal centro-sud europeo, regioni precedentemente poco fortunate nella vittoria finale: è questo un segnale di una mutata e accresciuta sensibilità da parte delle popolazioni mediterranee verso le tematiche della sostenibilità urbana, di originaria matrice nord-europea”.

Cagliari prova a giocarsi le sue carte. “Negli ultimi anni – prosegue il primo cittadino – il percorso del Comune è stato impostato sull’accelerazione verso una transizione verde per recuperare il tanto e troppo tempo perso in precedenza: in quest’ottica sono stati improntati gli interventi finanziati dal React-Eu e dal Pnrr, che vedranno piena attuazione nei prossimi mesi e nei prossimi anni. Attendiamo di conoscere l’esito della valutazione da parte dei giudici europei, fiduciosi sul riconoscimento dei passi in avanti fatti dalla nostra città su diverse tematiche ambientali e consci di dover proseguire alacremente su altri temi che ci vedono storicamente maggiormente carenti”. Il vicesindaco e assessore alla Pianificazione, Giorgio Angius, aggiunge: “L’accettazione della candidatura rappresenta il superamento della prima fase, quella prettamente tecnica: nei prossimi mesi il dossier sarà valutato da un gruppo di esperti, che deciderà se Cagliari per la prima volta potrà rientrare nel novero dei finalisti”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
49
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
49
Share