Alghero, non riusciva più a immergersi: salvata una tartaruga Caretta caretta

Una tartaruga Caretta caretta è stata ritrovata in evidente stato di difficoltà da un uomo che transitava con la sua barca nel mare vicino ad Alghero. Il diportista ha segnalato il fatto al personale dell’Area Marina Protetta Capo Caccia Isola Piana, intervenuto per salvare l’esemplare che non riusciva a immergersi, probabilmente perché vittima di costipazione intestinale causata da plastica ingerita. L’esemplare di Caretta caretta, alla quale è stato dato il nome di ‘Paola’, come da protocollo di intervento della Rete regionale per il recupero della fauna marina, è stata portata nel Centro recupero Animali marini del Parco Nazionale dell’Asinara.

La collaborazione tra enti, che vede i due parchi marini compartecipare alle spese per la condivisione del servizio medico-veterinario con responsabilità sanitaria e di mantenimento presso il centro, ha come finalità la salvaguardia delle tartarughe marine che, una volta riabilitate, verranno rilasciate nell’ambiente naturale di provenienza.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share