Skatepark a Cagliari, l’assessore Marcialis: “Pronti a realizzarlo”

Una grande città con tantissimi appassionati di skateboarding non ha uno spazio adatto per correre sulla tavola: sono oltre mille le firme che chiedono all’amministrazione comunale uno skate park dove allenarsi in sicurezza, raccolte nelle scorse settimane dal neonato comitato Skate Park Casteddu.

Un progetto, in realtà, esiste già: è stato finanziato nel 2014 dal Comune con 110 mila euro e aggiudicato alla società di costruzioni Ser.Lu. ma la sua realizzazione è stata bloccata. Nel frattempo sono sopraggiunte nuove normative per la sicurezza che rendono quel progetto non più adatto.

“Da parte dell’amministrazione c’è la piena disponibilità a realizzare uno skate park – sottolinea Yuri Marcialis, assessore allo Sport del Comune di Cagliari – purtroppo però lo skateboarding non ha standard di riferimento internazionali e ogni progetto deve essere disegnato a sé. La difficoltà sta soprattutto nel realizzare una struttura adatta per l’agonismo con misure di sicurezza particolari, che richiede un investimento consistente e dovrà essere affidata in gestione per garantire la sicurezza nell’utilizzo. Se invece parliamo di uno spazio per tutti, adatto a grandi e piccoli, allora è tutto più semplice e siamo pronti a farlo anche subito. Il bando sul progetto è stato bloccato in attesa di essere rimodulato, ora chiederemo che quei fondi, in arrivo dalla Regione, siano dirottati su una nuova idea”.

Francesca Mulas

LEGGI ANCHE: Cagliari, una vita sullo skate. “Ora chiediamo una pista in città”

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share