Calcio, il Cagliari dice addio a Semplici: attesa per il nuovo allenatore rossoblù

La fine dei rapporti tra il Cagliari e il suo allenatore era nell’aria e oggi è arrivata la comunicazione ufficiale. “Il Cagliari Calcio comunica di aver sollevato Leonardo Semplici dal suo incarico di allenatore della prima squadra”. L’annuncio arriva a poche ore dal nuovo esonero di Eusebio Di Francesco, allontanato stamattina dall’Hellas Verona. Era stato proprio Semplici a prendere le redini del Cagliari allo sbando dopo la gestione dell’ex giallorosso. A sette mesi dal suo arrivo in Sardegna, che ha portato i rossoblù a raggiungere un’insperata salvezza, ora il suo destino si incrocia ancora una volta con quello di DiFra e viene cacciato lo stesso giorno. Assieme al suo staff. “Contestualmente sono stati esonerati il vice allenatore Andrea Consumi, il preparatore atletico Yuri Fabbrizzi ed i collaboratori tecnici Rossano Casoni e Alessio Rubicini“.

LEGGI ANCHE: Un nuovo esonero per Di Francesco. Traballa anche la panchina di Semplici

Nel breve comunicato della società di Giulini viene ricordato quanto fatto nei mesi scorsi: “Arrivati al Cagliari lo scorso febbraio il mister e il suo staff sono stati tra gli artefici della rimonta salvezza della passata stagione – si legge – ,la società desidera ringraziarli per il lavoro sin qui svolto con serietà e massima professionalità augurando a tutti il meglio per il proseguo della propria carriera”. I ringraziamenti si fermano alla scorsa stagione perché il misero punto guadagnato nelle prime tre partite di campionato ha fatto cambiare rotta alla società, soprattutto dopo la rimonta subita in casa col Genoa. I giocatori devono allenarsi in vista della gara con la Lazio e c’è grande attesa per l’annuncio del suo sostituto. In pole c’è Diego Lopez e il sogno è Claudio Ranieri. Ma si fanno tanti nomi, da Maran a Mazzarri, passando per Gattuso e Iachini.

Marcello Zasso

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
4
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
4
Share