Crisi Governo, Marilotti “responsabile”. Ex M5s aderisce al gruppo per Conte

“Ho votato la fiducia il 19 gennaio e ho sempre sostenuto il governo Conte. Quando mi hanno proposto di far parte di questo nuovo gruppo, ho accettato perché ritengo che ora bisogna mettere Conte nelle condizioni di costruire un nuovo governo e rilanciarne l’azione con una maggioranza allargata, anche a Italia viva”. L’ha detto il senatore Gianni Marilotti, uno dei 10 ‘responsabili‘ del neogruppo Europeisti-Maie-Cd nato al Senato.

Eletto in Sardegna con il M5s, ne è uscito alcuni mesi fa per aderire al gruppo delle Autonomie. Ora il passaggio ai ‘responsabili’. “Dal punto di vista dei numeri non cambia nulla, lo so – ha ammesso – ma può essere un inizio per aggregare altri politicamente. Poi i numeri arriveranno”. Sulla genesi della sua adesione ha spiegato: “Sapevo dei malumori in Forza Italia e nell’area centrista nei confronti di un centrodestra a trazione leghista e avevo sentito del progetto di Conte. Alla fine la senatrice Lonardo ha deciso di non aderire al gruppo, per farlo servono 10 parlamentari (secondo il regolamento del Senato, ndr), mi hanno chiesto se volessi farne parte e ho deciso di dare una mano”.

 

 

Total
6
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
6
Share