Covid, il Piano Crisanti con screening. Ecco ‘Sardi e sicuri’, prima l’Ogliastra

Adesso ha un nome la campagna anti-Covid promossa dalla Giunta di Christian Solinas. Ovvero il ‘Piano Crisanti‘, dal nome dell’infettivologo (Andrea) a cui il governatore e l’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, hanno affidato il compito di riportare a zero i contagi nell’Isola. I test rapidi che verranno fatti a tappeto saranno accompagnati in questi giorni dalla locandina con la scritta ‘Sardi e sicuri. Aderisci alla campagna di screening della Regione’. Si comincia dall’Ogliastra, la più piccola tra le otto province sarde.

In tutti i Comuni del territorio, “i giorni 4 e 5 gennaio” la popolazione è invitata a sottoporsi ai test rapidi. “Dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 18“, si legge nel manifesto distribuito in formato digitale ai giornali. Come noto, l’esame è gratuito. Ci saranno delle postazioni, la cui ubicazione verrà resa nota i prossimi giorni. Bisogna presentarsi “muniti di tessera sanitaria“, è scritto ancora.

Ogni cittadini che decide di sottoporsi al test dovrà lasciare il proprio numero di cellulare, per essere ricontattato nel caso in cui risulti positivo. Se così fosse, comincia la trafila sanitaria. Significa che si viene presi in carico dalla Asl territoriale e sarà obbligatorio sottoporsi al tampone molecolare, al momento l’esame più preciso per accertare in via definitiva se la malattia è in corso.

Total
19
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
19
Share