Lingua blu, riprende la movimentazione degli animali

Riprende la movimentazione dentro e fuori dalla Sardegna dei capi bovini. Il ministero della Salute ha infatti accolto le richieste della Regione e rimosso le restrizioni in vigore dall’8 settembre per motivi sanitari legati al virus della Blue Tongue (Lingua Blu). I capi da trasferire dovranno rispettare una procedura semplice che prevede il trattamento del capo con i repellenti contro i culicoidi (gli insetti responsabili della diffusione del virus) e test Pcr preventivo a distanza di sette giorni (per verificare l’eventuale infezione dell’animale).

Libera movimentazione anche dei capi ovini ma solo all’interno del territorio regionale, previo trattamento degli animali con repellente e visita veterinaria entro le 24 ore dalla movimentazione, per escludere la presenza di eventuali sintomi. “Una soluzione ottimale – dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu – che mantiene saldi gli aspetti legati alla sicurezza e alla prevenzione, evitando trafile più lunghe e pesanti per gli allevatori che così potranno riprendere le movimentazioni in particolare dei capi bovini fuori regione. Con esito negativo del test Pcr anche le aziende dove il focolaio è attivo potranno movimentare i capi sani per esigenze legate al pascolo e al benessere animale”.

Total
4
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
4
Share