Insulta e aggredisce la sua fidanzata, 38enne denunciato per maltrattamenti

La telefonata al 113 è arriva in piena notte. Una ventenne ha chiesto aiuto verso le 4 del mattino dicendo di essere stata aggredita dal fidanzato. Gli agenti della Squadra volante hanno raggiunto la ragazza, originaria del Ciad, e si sono accorti che aveva un livido in fronte e graffi in varie parti del corpo. La giovane ha spiegato che dall’inizio dell’anno sta frequentando un uomo che da subito ha avuto comportamenti violenti nei suoi confronti, picchiandola e mordendola. Secondo il racconto della donna, ieri sera l’uomo l’avrebbe raggiunto in un locale dove si trovava con un’amica. Accusandola di averlo tradito con un altro uomo, il trentottenne nigeriano l’avrebbe aggredita e avrebbe gettato per terra il suo telefonino dopo averglielo strappato di mano.

La ragazza ha raccontato di essere riuscita a scappare e rifugiarsi in casa, ma l’uomo l’avrebbe raggiunta continuando a insultarla e a quel punto lei avrebbe chiesto aiuto alla polizia. Arrivati sul posto, gli agenti hanno allontanato l’uomo che è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e dagli accertamenti è emerso che il 38enne nigeriano ha un permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, ma scaduto nel 2017, e sono in corso le verifiche sulla sua posizione in relazione al nuovo decreto Sicurezza bis.

Total
16
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
16
Share